Home » Come garantire un’infanzia felice ai più piccoli

Come garantire un’infanzia felice ai più piccoli

Comment assurer une enfance heureuse aux plus jeunes

Avere un’infanzia felice è uno dei modi per avere una vita felice. I problemi che devono affrontare i bambini, di solito si manifestano più tardi nella vita adulta. Ovviamente non accade sempre, ma comunque chi non vuole far passare un’infanzia felice al proprio figlio? In questo articolo evidenziamo i fattori più importanti per lo sviluppo di un’infanzia felice.

In primo luogo, bisogna assicurarsi che i bambini si sentano sicuri e protetti nella loro casa. Non solo riguardo le cose di tutti i giorni, ma anche riguardo il fatto di avere dei genitori e una famiglia che li ascoltano, che li fanno sentire importanti e che trovino il tempo per stare con loro. Ciò fa sì che i bambini si sentano rispettati e in questo modo è più probabile che rispettino e siano in buoni rapporti con gli altri. Inoltre, ciò aiuterà anche i genitori a mantenere dei buoni rapporti con il figlio il quale si sentirà più portato ad aprirsi affrontando i suoi problemi.

I bambini sono le persone più vulnerabili della nostra società, dato che non hanno ancora imparato a controllare le loro emozioni o ad affrontare i loro problemi. Considerato ciò, gli sfoghi dei bambini diventano più comprensibili. Non dovremmo reagire in modo ingiusto, anche quando siamo stanchi o continuano a farlo per un po’. Bisogna ricordare che sono solo bambini e che è nostra responsabilità insegnare loro come affrontare le loro emozioni. I più piccoli di solito copiano le reazioni dei genitori. Dovremmo controllare io nostro umore e analizzare come noi stessi parliamo con gli altri e reagiamo quando ci troviamo di fronte a una difficoltà per trasmettere delle buone abitudini ai nostri figli.

L’idea di aiutare i nostri bambini ad affrontare le proprie emozioni significa anche incoraggiare nuovi modi di sviluppare buone abitudini a livello di salute e benessere. I bambini che sanno prendersi cura di sé sono più preparati per la vita adulta in cui dovranno affrontare molto stress ed è più probabile che siano contenti e riescano a raggiungere i propri obiettivi. Per farlo possiamo assicurarci che abbiano il giusto tempo per riposare, farsi un bagno, avere una buona igiene, riflettere con la meditazione, fare delle conversazioni o altre abitudini come lo yoga e un’alimentazione buona e salutare. Dovremmo insegnare loro a ringraziare tutte le cose belle che ci accadono ogni giorno, affinché comprendano che le emozioni ci sono e sono momentanee.

Per assicurarsi che i nostri figli mangino in modo salutare, bisogna incoraggiarli a mangiare la verdura e a godersi il cibo. Ci sono moltissime ricette che possiamo provare utilizzando le verdure e possiamo anche aumentare l’uso delle spezie per variare il sapore. In questo modo, i bambini (e anche noi) mangeranno meglio, il che migliorerà il loro stato d’animo oltre a rafforzare la loro crescita e il buon funzionamento del corpo e del cervello. Se avete poco tempo, vi suggeriamo di preparare cibi sani in anticipo e metterli da parte oppure iniziare a inserire una nuova ricetta a settimana.

Un altro aspetto importante nello sviluppo di un’infanzia felice è il tempo giusto da dedicare all’intrattenimento, sempre tenendo conto che non sia un obbligo per il bambino. Dovremmo incoraggiarli a provare nuovi sport, suonare uno strumento ed essere creativi senza forzarli a fare una cosa che non vogliano fare. Bisogna considerare anche altri tipi di intrattenimento, molto spesso sottovalutiamo la bellezza del passare del tempo insieme giocando ai giochi da tavola, leggendo libri con i nostri bambini, come quelli di Materlu, o passeggiando per il parco. Ci sono moltissime attività che i bambini possono fare e che si adattano ad ogni tipo di budget. Questo è un altro modo per assicurare il benessere generale del tuo bambino, riducendo lo stress e migliorando la vostra relazione facendo delle attività insieme.

Infine, i bambini devono mantenere dei buoni rapporti con gli altri, compresi gli amici e gli insegnanti. Come detto in precedenza, i bambini copiano quello che vedono e il modo di interagire dei genitori, perciò vi suggeriamo di lavorare anche sulle vostre stesse relazioni. Possiamo aprire casa nostra agli amici di nostro figlio, far vedere che comunichiamo bene con i loro insegnanti e mostriamo interesse su come va la loro vita sociale, intervenendo senza giudicare se crediamo che ci siano aspetti da poter migliorare o se crediamo che abbiano bisogno di conoscere più gente. Se rafforziamo la socialità dei nostri figli, li incoraggeremo ad avere un’infanzia felice.

Con il tempo assisteremo a un cambiamento nell’atteggiamento verso i bambini, dato che si trattano in modo più equo e sentono che non utilizziamo una disciplina rigida come si faceva prima. Bisogna ricordare che in fin dei conti i bambini sono solo bambini e la casa deve essere un luogo in cui favoriamo le buone abitudini, i buoni rapporti e l’insegnamento di valori positivi che i bambini utilizzeranno nel corso della loro vita. I bambini portano allegria nella vita dei genitori, ma dobbiamo anche essere coscienti della nostra responsabilità verso di loro affinché crescano nel miglior modo possibile. Un esempio di relazione tra genitori e figli si ha in Il grande chef.